Forza Parma
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

ESCLUSIVA FP – Taffarel: “Buffon ha fatto bene, è un ritorno che dà gioia”

L’ex portiere brasiliano del Parma fece una scelta simile proprio nell’estate 2001. “E’ come tornare a casa, ha ancora voglia di giocare”

Un Mondiale a testa, entrambi decisi ai rigori, e una doppia tappa a Parma, con andata e ritorno per finire una carriera di alto livello. Tanti i punti in comune tra Gianluigi Buffon e Claudio Taffarel, oggi preparatore dei portieri del Brasile impegnato in Coppa America ma in passato numero uno titolare quando il giovane Gigi arrivò nelle giovanili e poi di nuovo in gialloblù nell’estate 2001, quella del passaggio alla Juventus dell’illustre collega. Battuta un anno più tardi in finale di Coppa Italia in una storia fatta di incroci, sentimentalismi e riconoscenza. Taffarel, intervistato in esclusiva da ForzaParma.it, approva la chiusura del cerchio. “Ha fatto molto bene perchè Parma è la città dove ha cominciato, è cresciuto consacrandosi ad alti livelli. C’è l’aspetto romantico ma anche quello sportivo: è tornato per giocare e dimostrare che è ancora un campione. Una bellissima notizia per società, città, piazza e tifosi. Gigi è un personaggio che ammiro molto e per il quale nutro grande rispetto, il ritorno al Parma farà bene, soprattutto, a lui che sarà motivato a dare il meglio ogni giorno”.

Anche lei aveva deciso di tornare a fine carriera..

La sua decisione è un po’ simile alla mia anche se veniamo da percorsi differenti, tornare all’inizio di tutto è come tornare a casa. Parma fu la mia prima squadra in Europa, volevo rivivere emozioni speciali, ritrovare amici veri e ricevere soddisfazioni da chi mi aveva accolto come un figlio poi avevo già la casa ed ero molto convinto della mia scelta. Nel caso di Gigi, vuole ricambiare quanto ha ricevuto nei suoi primi di carriera. Se è diventato il miglior portiere del mondo lo deve a Parma. E’ un ritorno che dà gioia”.

Che ricordi ha dei suoi primi anni al Parma?

Ogni tanto il nostro preparatore dei portieri Di Palma ci metteva in guardia per pungolarci: “Sapete che c’è un portiere delle giovanili molto più forte di voi?”. Meno male che sono scappato prima –ride– e non mi ha tolto il posto“.

Cosa può garantire Buffon a 43 anni?

L’età conta fino ad un certo punto, la capacità di parare è rimasta la stessa poi il fisico, la personalità e l’esperienza lo aiutano molto. Ma la differenza la fanno, soprattutto, la gioia e la voglia di giocare. Questo è importante e ti permette di lavorare con la giusta intensità e allegria”.

Siete pronti per vincere la Coppa America?

Stiamo lavorando per questo, è una competizione non facile a causa delle difficoltà organizzative legate alla pandemia ma vogliamo arrivare fino in fondo e preparare bene il Mondiale in Qatar“.

A proposito vuole dare appuntamento a Gigi da quelle parti?

Mi auguro che sia così, tutto è possibile quando si crede“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Lo svizzero è tra i calciatori che hanno fatto meglio: "All'inizio ho avuto qualche difficoltà,...
Il centrocampista argentino si racconta su Dazn: "Siamo un grande gruppo ma dobbiamo tenere i piedi...
Lo spagnolo a SkySport: "Abbiamo chiuso il 2023 alla grande e speriamo che anche il...

Dal Network

Le parole del tecnico rossoverde dopo la sconfitta casalinga contro i Ducali: "Contro questi avversari...

Ternana battuta dalla capolista Parma. In una partIta che i Ducali hanno vinto grazie alla...

Ecco come potrebbero presentarsi in campo gli umbri, tante conferme per Breda....
Forza Parma