Resta in contatto

News

Linea verde, Mihaila e Valenti le speranze per il futuro

La strategia adottata dal presidente Krause ha prodotto risultati altalenanti ma non mancano le note positive tra i giovani acquisti

E ora da chi ripartire in vista della prossima stagione? Il discorso vale sia in caso di salvezza, al momento oggettivamente molto complicata, che di malaugurata retrocessione in serie B. La Gazzetta di Parma “studia” i prodotti della linea verde intrapresa da Krause che finora ha dato risultati altalenanti e poche indicazioni positive. Sicuramente i due giovani più convincenti, tra i nuovi acquisti nel mercato estivo e poi invernali, sono stati Valentin Mihaila e Lautaro Valenti, entrambi frenati da guai fisici ma i più pronti del lotto per mettersi in luce fin da subito nel campionato italiano.

MINUTAGGIO. I 319′ di Mihaila testimoniano la fiducia di D’Aversa nei confronti dell’esterno rumeno che deve solo migliorare in fase conclusiva ma ha un bagaglio tecnico di tutto rispetto. Valenti (142′) ha una stazza notevole e non sta pagando l’impatto con la serie A in un reparto arretrato che si coccola anche i “baby” Dierckx e Balogh, utilizzati nei momenti critici della stagione.

RIMANDATI. Ancora acerbi Busi (591′) e Sohm (633′) che hanno bisogno di crescere senza pressioni ma non possono garantire un grande supporto nel breve-medio periodo, così come Zirkzee (68′) che paga l’infortunio e la difficoltà della lingua. Ci si attendeva, però, di più da Man (91′), pagato 15 milioni e ancora fuori dagli schemi dei crociati: le potenzialità non gli mancano, se saprà migliorare sotto l’aspetto della disciplina e del gioco di squadra ha tutte le carte in regola per rendersi utile alla causa.

25 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

25 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News