Resta in contatto

News

Castellacci: “Vaccino per i calciatori non obbligatorio, ma è un’eresia non farlo”

Il medico dello sport: “È l’unico modo per fermare la pandemia. Spero di ricominciare il prossimo campionato con gli stadi pieni, o almeno in grande parte”

Vaccino sì o vaccino no? La questione è molto delicata e tocca le coscienze di tutti noi. Gli appelli per una campagna di massa stanno arrivando dalle più autorevoli e influenti voci a livello mondiale, ma per ora pare essere esclusa, almeno nel nostro paese, l’obbligatorietà. Prima o poi toccherà ai che ai calciatori decidere se fare o meno la doppia iniezione utile a immunizzarsi dal Covid-19, ma nessuno, ovviamente, sarà costretto a farlo.

Vaccino per i calciatori: la posizione di Castellacci

Chi esorta gli sportivi a procedere con la vaccinazione è il professor Enrico Castellacci, raggiunto dai colleghi di TMW Radio: “Nel tempo abbiamo imparato a gestire il virus senza ricorrere alla bolla adottata in Cina, con squadre intere chiuse negli alberghi senza che nessuno potesse entrare o uscire. L’obbligatorietà al vaccino non mi trova d’accordo, credo più nella ratio della scelta facoltativa. Io sono a favore della vaccinazione, visto che è l’unico sistema per tamponare questa pandemia. Non farlo sarebbe davvero un’eresia. Spero di ricominciare il prossimo campionato con gli stadi pieni, o almeno in grande parte“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
VELENOSO
VELENOSO
2 giorni fa

L’errore fatto dagli ex MAGNIFICI 7 quando sono stati presi i DUE COMPAGNI DI MERENDE Liverani e Carli e il preparatore atletico che più che preparatore atletico era un preparatore agli infirtuni, è stato quello di non avergli affiancato anche UNO PSICHIATRA.
Forse ” per per cause di forza maggiore”
dei tre ce ne saremmo sbarazzati prima anzi MOLTO PRIMA

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News