Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Amato (CalcioLecce.it): “Entusiasmo e morale a mille, giusto crederci ma..”

Il giornalista al seguito dei salentini è realista. “Mi aspetto una doppia vittoria di Genoa e Lecce, dopo il lockdown pagato la rosa corta”

Per la rubrica “Penna in trasferta” abbiamo interpellato il giornalista di CalcioLecce.it, Alessio Amato, che presenta la partita di questa sera al Via del Mare tra Lecce e Parma, che potrebbe decidere il futuro dei salentini, Genoa permettendo. “Ci sono due aspetti abbastanza contrastanti. Da una parte entusiasmo e morale sono stranamente a mille nonostante il Lecce non sia padrone del proprio destino. Purtroppo dopo la sconfitta nello scontro diretto col Genoa che poi si è aggiudicato anche il derby e i mancati tre punti di Bologna, tutti i tifosi si vedevano già in serie B. Ma la scorsa giornata ci ha dato delle speranze tali da creare un effetto “boom” e credere nell’impresa. Dall’altro lato sotto l’aspetto della condizione fisica le cose non vanno benissimo: Calderoni, Lapadula e Mancosu sono usciti acciaccati durante la partita di Udine, segno che il Lecce è sulle corde e prevale una certa stanchezza. Bilanciata dalla ritrovata consapevolezza di aver ancora una speranza“.

Cos’è successo dopo il lockdown?

Semplicemente il Lecce aveva una rosa al limite per un campionato normale ma non pronta e attrezzata a scendere in campo ogni tre giorni. Liverani ha dovuto giocare troppe partite con gli stessi 12-13 giocatori e quasi mai si è spinto a effettuare tutti e cinque i cambi“.

Quanto varrebbe la permanenza in serie A?

Vorrebbe dire mettersi alle spalle lo scoglio dell’impatto con la serie A e iniziare a programmare di diventare una certezza. Ma, visti anche gli ultimi precedenti delle neopromosse, una retrocessione al primo anno non sarebbe un dramma ma un passaggio che ci sta nel processo di crescita. Salvarsi è un qualcosa di più perchè poi dalla prossima stagione si potrebbero sfruttare meglio le proprie risorse. A cominciare dallo stadio e dal calore della piazza seconda solo alle “big” in Italia“.

Cosa potrà accadere in Genoa-Verona?

Anche il Verona, come il Parma, non farà la guerra. Personalmente mi aspetto una doppia vittoria di Genoa e Lecce come vorrebbe la logica delle cose e delle motivazioni. L’unica speranza è che il Verona passi in vantaggio mandando il Genoa in confusione ma, al di là di quanto succederà al Via del Mare, non dipende più solo da noi”.

Quanti sono i rimpianti?

Veramente tanti, il Lecce avrebbe meritato qualcosina in più del Genoa che ha raccolto il massimo dalle sue prestazioni. Siamo stati sfortunati con lo stesso Genoa e la Samp ma più degli episodi in sè si sarebbe potuto far meglio nel mercato estivo. Con un colpo adeguato per reparto avremmo 3-4 punti in più poi ha inciso l’alto numero di infortuni, oltre cinquanta, tantissimi per chi deve lottare nei bassifondi. In misura minore cito anche alcuni errori arbitrali come il mancato ricorso al Var su Bonazzoli e il rigore non assegnato a Mancosu nella gara di Bologna però li metto in fondo alla lista di recriminazioni“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Rubriche