Resta in contatto

News

Jonathas: “E’ un virus terribile, stavo per svenire”

L’ex attaccante di Brescia, Pescara, Torino e Latina, ora all’Elche, si è ripreso a fatica. “Mi sentivo molto debole, era un dolore fortissimo”

L’attaccante dell’Elche, Jonathas, con un passato in Italia tra le fila di Brescia, Pescara, Torino e Latina, è stato il primo calciatore della serie B spagnola a contrarre il coronavirus e ora che si è ripreso spiega al quotidiano brasiliano O Globo quei momenti difficili. “Non potevo allenarmi perché il mio corpo era debole. Specialmente durante i primi tre giorni ho sofferto molto. Non avevo nemmeno la forza di muovermi. Quando sono andato in bagno per farmi una doccia sono quasi svenuto. Era un dolore fortissimo, non l’avevo mai sentito. Questo virus non è uno scherzo”.

SENSAZIONE BRUTTA. “Ho iniziato a sentire una sensazione molto brutta, un forte mal di testa. La mattina dopo il medico mi ha detto di fare il test perché avevo tutti i sintomi del coronavirus. Ora sto meglio ma nonostante sia un atleta ho sofferto molto. Immaginate come possa stare una persona anziana“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News