Resta in contatto

News

Tommasi: “Ripresa in agosto? Sarebbe già positivo”

Il presidente dell’Aic interviene a Radio Anch’io Sport. “La riduzione degli stipendi è l’ultimo dei problemi, dobbiamo allinearci al Paese”

Il presidente dell’Assocalciatori, Damiano Tommasi, è intervenuto a Radio Anch’io Sport per parlare dell’attuale momento. “Dovremo allinearci di più al resto del Paese, cosa che per il nostro ambiente di lavoro sembrava un po’ complicato fino a qualche tempo fa. E’ inevitabile che si parlerà della riduzione degli stipendi e, nello specifico, delle mensilità di marzo ma credo che sia l’ultimo dei problemi. Ancora non sappiamo quando ci sarà la ripresa e a quanto ammontano i danni“.

RIPRESA. “Si potesse tornare ad agosto sarebbe già una notizia positiva. Giocare avanti con la stagione comporta interventi sui contratti dei giocatori, spostamento di competizioni e magari incidere sulla stagione 2020-21. Bisogna organizzare tutto in tempi molto stretti. Sarebbe un sogno riprendere a giocare quest’estate, credo che la Cina sia un buon riferimento per capire quale sia la situazione. Oggi non ci si può muovere dal proprio Comune, pensare di farlo con una squadra di calcio è una cosa un po’ più lunga. E’ un lusso pensare già ora come programmare la ripresa“.

TAGLIO STIPENDI.Siamo in contatto con l’Assocalciatori spagnola, non abbiamo discusso del taglio degli stipendi perchè mi sembra che il Barcellona ne abbia parlato con i loro capitani e basta. Io ho parlato col presidente Dal Pino, abbiamo concordato che dovremo vederci ma non è un tema del giorno o da far finire sui giornali. Abbiamo in Italia comparti produttivi che sono in difficoltà, il calcio forse lo è un po’ di meno. Sappiamo che il problema c’è e speriamo di trovare una soluzione“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News