Resta in contatto

News

Lo sfogo di Bellusci: “Siamo soli”

Il difensore del Palermo rivive il dramma sportivo che ha vissuto il Parma nell’anno del fallimento: “Siamo con l’allenatore, ma dateci una mano”

Giuseppe Bellusci è quasi in lacrime quando si presenta davanti ai giornalisti per ‘spiegare’ lo 0-0 raccolto dal Palermo con il Foggia. E da quello che dice, si sente e si vede che il capitano del Palermo sta vivendo un momento simile a quello vissuto da molti giocatori del Parma nel 2015, anno del fallimento misero che ha evidenziato tutti i limiti strutturali di un calcio italiano che parla di rinnovamento senza metterlo mai in atto. O almeno, non adesso. All’epoca il presidente Federale Carlo Tavecchio aveva detto ‘Mai più un caso Parma‘, uno slogan utilizzato per trascinare il campionato fino alla fine senza intaccarne la ‘regolarità’, già alterata in realtà dalla situazione surreale che stava vivendo il Parma.

Il Palermo è solo l’ultimo ‘caso Parma’ del movimento pallonaro italiano. E Bellusci è solamente l’ultimo giocatore a sfogarsi, in ordine di tempo, davanti ai giornalisti che raccolgono il suo malumore e il suo dispiacere per una situazione che non è certo dipesa dai giocatori: “Mi assumo le responsabilità per i modi che utilizzo, ma non chiedo scusa nel pensiero. Non dobbiamo essere fischiati, siamo da soli e siamo fragili”.

QUALE FUTURO –Vanno fatti i complimenti a tutti, chiedo scusa nuovamente ma non lo tollero e anche se non c’è nessuna garanzia in società noi tutti andiamo elogiati. Non sappiamo con chi parlare, chi ci comanda, chi c’è sopra di noi. Bisogna aspettare il 15 per gli stipendi per il prospetto del futuro, che fino ad adesso non esiste, però il problema non è prendere o meno lo stipendio, ma conoscere il progetto. Dov’è la società? Noi tutti siamo con il direttore e l’allenatore, gli unici che vanno incoraggiati. Ci dovete dare una mano, combattiamo assieme per la Serie A“.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Si sapeva che l Palermo era incasinsto… Chiedete a tavecchio… Mai pui un caso Parma

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sai cosa ti dico Bellusci? Cas to’!!! E mi raccomando digli a Zampa di fare ricorso ….su sto cazzo!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma Palermo non era quella città che con i suoi tifosi a luglio 2018 ci aveva augurato di fare il campionato peggio di quello del Benevento? ? Chi di spada ferisce…..

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News