Resta in contatto

Esclusive

Ciciretti ha chiesto la cessione

Il fantasista ex Benevento sta per chiudere la sua storia – mai decollata – con il Parma. Fuori dai convocati per la trasferta di Udine, ha chiesto di andarsene

‘Una storia un po’ complicata, una storia sbagliata’. Le parole sono di Fabrizio De Andrè e ci sentiamo – ci perdonerà il poeta moderno – di accostarle un po’ a quella che è la vicenda di Amato Ciciretti nelle sue due stagioni (entrambe a metà, in tutti i sensi) con la maglia del Parma.

Roberto D’Aversa, per la partita contro l’Udinese, lo ha lasciato fuori dalla lista dei convocati dopo aver dialogato a lungo con l’attaccante che non si sente coinvolto (solo 6 presenze per un totale di 135′ con la maglia crociata in Serie A) e che non è nei piani del tecnico. Un giocatore sul mercato, ma intelligente, che ha capito – secondo D’Aversa – di non far parte del progetto tattico e per questo ha chiesto all’allenatore di non partire per Udine. Ciciretti – nel frattempo – secondo indiscrezioni raccolte da ForzaParma – avrebbe chiesto anche qualche giorno di permesso per provare a riprendere in mano la situazione e trovarsi una nuova sistemazione.

Il suo agente, Vincenzo Pisacane, sta lavorando da un po’ per aggiustare la vicenda, non aveva certo celato il suo malcontento di fronte allo scarso utilizzo del suo assistito e ora troverà la giusta soluzione per risolvere questa problematica. Amato è in prestito dal Napoli, Daniele Faggiano lo aveva voluto fortemente in Serie B, nel gennaio dell’anno scorso per quello che è stato un autentico colpo, o almeno si pensava potesse esserlo. Un giocatore che – si credeva – potesse dare un grande contributo, in grado di migliorare la squadra tecnicamente e in fase realizzativa.

Doti tecniche indiscusse, appensantite però da infortuni e guai fisici che ne hanno limitato parecchio le capacità. Di lui, nei primi sei mesi di Parma, si ricorda solamente la zampata vincente di La Spezia che ha in parte cancellato cinque mesi di flop, ripetuti però da agosto fino ad ora, quando per la seconda volta, il ds Faggiano è andato a ripescarlo da Napoli sperando che in Serie A potesse redimersi e contribuire alla lotta per la salvezza.

Non è andata così, i numeri parlano per lui, purtroppo. Rimane un giocatore dal potenziale tecnico notevole e inespresso che probabilmente, chiude la sua avventura al Parma senza aver lasciato tracce del suo passaggio in quella che è stata una storia un po’ complicata, una storia sbagliata.

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Esclusive