Resta in contatto

News

Mercato, il Parma riflette sulle cessioni

Come sottolinea la Gazzetta di Parma il ds Faggiano è già al lavoro e dovrà dare la priorità alla sistemazione dei giocatori in esubero

SI APRONO LE DANZE. Il ds Daniele Faggiano è già al lavoro in vista del mercato invernale che aprirà ufficialmente il 3 di gennaio e si chiuderà il 31 a fine mese.

PRIMA LE CESSIONI. La priorità è cedere quei giocatori in esubero e finora poco utilizzati che libererebbero i posti nella lista “Over” (il Parma ha già esaurito i due cambi stagionali previsti dal regolamento) o magari possono essere valorizzati altrove. E’ il caso, quest’ultimo, dell’attaccante Alessio Da Cruz, classe ’97, arrivato un anno fa dal Novara ma ormai fuori dal progetto di D’Aversa che non l’ha più convocato nelle scorse settimane. Le sue quattro presenze raccolte finora per un totale di 171 minuti lasciano presupporre una partenza certa senza troppi rimpianti in direzione Olanda.

DILEMMA DEIOLA. Si sta iniziando a ritagliare il suo spazio, invece, il centrocampista Alessandro Deiola che, però, ha ricevuto richieste allettanti, soprattutto, dal Lecce e potrebbe essere sacrificato per permettere l’ingresso di un altro pari ruolo.

GLI ALTRI A RISCHIO. In bilico anche Dezi e Ceravolo, ambiti in serie B e tra gli “Over” più a rischio, più delineata la situazione di Baraye e Calaiò (oggi scade la squalifica), protagonisti fin dai tempi della Lega Pro, che di sicuro non resteranno a Parma. Infine potrebbe salutare anche Munari, già fuori lista, se come sembra la società preferirà reperire dal mercato uno o due ipotetici sostituti dell’infortunato Grassi in quel reparto.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News