Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Le maglie celebrative non portano vittorie

Quando il Parma ha indossato casacche per festeggiare ricorrenze storiche non ha mai vinto

Il Parma con le maglie celebrative non ha feeling. Neanche con quella scelta dai tifosi dopo un sondaggio per il 109° compleanno del club, che cadrà il 16 di dicembre. Svelata prima del compleanno, l’occasione per mostrarla al Tardini è stata la partita con il Benevento persa per 1-0. La festa per la maglia speciale, la Limited Edition che evoca l’ultima coppa vinta dal Parma alzata in cielo proprio da Cannavaro nel 2002, è stata rovinata da Francesco Forte al minuto numero 20. Un dispiacere sportivo che si aggiunge a un elenco lungo segnato da una tradizione che non porta bene ai crociati. L’anno scorso, per festeggiare la ricorrenza dell’esordio di Buffon in Serie A, la vecchia maglia di Gigi è stata rivisitata in chiave moderna. Purtroppo è arrivato un 1-1 con il Cosenza, costato la panchina a Enzo Maresca. Per rimanere sulla scia della tradizione negativa bisogna ricordare come non abbia avuto fortuna la maglia indossata in Parma-Perugia. In quell’occasione la casacca aveva i colori dell’Ospedale dei Bambini, per un’iniziativa nobile che aveva come scopo quello di devolvere i proventi delle vendite delle magliette proprio all’Ospedale Pietro Barilla di Parma.

Non andò meglio durante Parma-Brescia, stagione 2019/2020. La partita era finita 1-1. La maglia celebrava l’Ac Parmense di 50 anni prima. Il Parma non è riuscito a vincere neanche con indosso la casacca che esaltava lo storico gemellaggio tra i tifosi crociati e quelli della Samp. La partita, nella stagione 2018/2019, era finita 3-3 con il gol di Bastoni che aveva evitato ai crociati di D’Aversa di vivere con più ansia la fine di un campionato nel quale è arrivata la salvezza. Senza acuti è finita anche la partita del centenario, quella in cui il Parma era sceso in campo con una maglia in lanetta vecchio stile, la prima utilizzata nella sua storia. Cassano e compagni steccarono in casa, davanti ai propri tifosi che festeggiavano sugli spalti i cent’anni di vita del club. E nella stessa stagione c’era un’altra ricorrenza che ha visto i ragazzi di Donadoni indossare una maglia speciale per il ventennale di Wembley. Peccato che la festa l’ha fatta il Bologna con un 2-0 inflitto al Parma in un Tardini spiazzato quasi come oggi. La peggiore delle sconfitte del Parma in epoca moderna risale alla stagione del fallimento: allo Juventus Stadium, una curiosa maglia verde pensata per onorare le famiglie che avevano perso molto in seguito all’alluvione di qualche mese prima a Parma, non è servita a evitare la figuraccia. Un 7-0 storico e orrendo che ha segnato il punto più basso in quella stagione maledetta. 

19 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

19 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti