Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Pecchia: “Benissimo per un’ora, siamo stati puniti oltre misura”

L’allenatore del Parma: “Una sconfitta che brucia, non avevamo mai rischiato. Mihaila? Ci saranno accertamenti, Juric mi ha chiesto il cambio”

Mastica amaro, Fabio Pecchia. Perché il suo Parma ha perso senza meritarlo, secondo il suo pensiero. “Non c’erano avvisaglie, nessun pericolo. Fino al 67’ la squadra ha fatto quello che doveva fare, creando tante occasioni con il caldo e contro avversari organizzati che hnno sfruttato le loro occasioni. Non c’era grande ritmo, loro ci aspettavano bassi, fino al gol del 2-2 la squadra ha fatto bene. Una sconfitta che brucia, puniti oltremisura”.

Eppure non c’era nessuna avvisaglia per una sconfitta eventuale. Nel primo tempo non abbiamo subito niente, nel secondo poco e i due gol nascono dai rimpalli. La linea laterale deve ragionare diversamente li. Ragionerei sulla prestazione della prima parte della partita, dove abbiamo dominato senza rischiare. Inglese? Poco da dire su di lui, parlerà sempre il campo. Benek ha avuto un problema al ginocchio, ma il ragazzo non se la sentiva di affrontare un carico per così tanto tempo. Il cambio naturale per Mihaila era il polacco. Ansaldi però ha fatto bene. Vazquez ha fatto una partita di qualità nella gestione della palla, è un maestro. Continua ad avere assist e a creare occasioni da gol. Man? Tutti ci aspettiamo di più. Sulla fase offensiva però ho poco da dire, solo che bisogna concretizzare le occasioni da gol.

Siamo andati in vantaggio al 30’, abbiamo fatto gol e abbiamo avuto la forza di andare a ricreare il 2-0. Tutte le volte che siamo andati in vantaggio però bisogna avere più forza per andare alla ricerca del secondo gol. Abbiamo tre giocatori nel reparto offensivo forti, abbiamo palleggiato molto bene senza prestare il fianco alla squadra avversaria. Bisogna avere la forza e la convinzione di andare a fare il gol del vantaggio. Per un’ora la squadra ha fatto quello che doveva fare, dobbiamo mantenere questo ritmo per più tempo. Per l’intera gara. 

Mihaila? Ci saranno accertamenti, Bernabé poca cosa. Juric mi ha chiesto il cambio. Abbiamo preso gol con la difesa schierata, non è questione di calcio offensivo. Fa rabbia, sono tanti sei gol subiti in due partite. Ma mi piacerebbe vedere qualche gol in più, siamo stati puniti oltre i nostri demeriti. Bisogna lavorare, concentrari sugli errori che commettiamo e concentrarci su quello che è il nostro compito. Il passato sì, deve avere un peso, ma non c’è tempo per i fantasmi”. 

 

76 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

76 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News