Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Ternana, Bandecchi: “Che schifo, brucerò le maglie di venerdì sera”

La squadra di Lucarelli ha gli stessi punti del Parma. Al presidente non è andata già la prestazione contro l’Ascoli

Lui la chiama “conferenza stampa di fine girone di andata“. In realtà, è il solito video Instagram. Ma poco conta. Al di là di questa formalità (o tecnicismo, se volete), è quello che dice, che pesa. Stefano Bandecchi, presidente della Ternana, con quello che è più un discorso che una conferenza, traccia un bilancio negativo della prima parte di stagione. E riguardo alla sconfitta con l’Ascoli, è talmente arrabbiato che dice di voler addirittura dare fuoco alle maglie utilizzate al Liberati contro i bianconeri. Parla di girone di andata che ha fato “schifo” e minaccia di ‘tappare la bocca‘ a tutti, in modo che parlino “solo quando lo dirà il presidente“. Silenzio stampa, dunque?

LA VOCE DEL PRESIDENTE. Bandecchi è pronto a farsi sentire e anche parecchio. Non solo a parole ma, probabilmente, anche a fatti. “Questo girone di andata – dice – ha fatto talmente schifo, che non ci meritiamo la maglia che abbiamo addosso. Chiediamo scusa a tutta la tifoseria e a tutta la città. Io, personalmente,  mi assumo la responsabilità di correggere ciò che ancora deve essere corretto, Perché la casa è piagata, ma non è ancora caduta. Ciò che c’era da dire, è stato detto. I fatti, nel calcio, parlano. Solo quando non si hanno i risultati, bisogna esprimere parole. Lo scorso anno non c’è stato bisogno, ora sì. E il presidente è l’unico che può parlare, Tutti gli altri staranno zitti e parleranno solo quando lo dirà il presidente“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da L'angolo dell'avversario