Forza Parma
Sito appartenente al Network

L’Atalanta asfalta il Parma, arriva la cinquina

Gli orobici rifilano la “manita” ai crociati che in pratica non entrano mai in partita e cominciano il nuovo anno nel peggiore dei modi

Nell’allenamento a porte aperte di ieri l’Atalanta ha rifilato cinque gol al malcapitato Parma. Raramente si era visto un abisso del genere ad ogni livello tecnico, fisico e tattico tra due formazioni. Questa l’impietosa ma estremamente fedele analisi della Gazzetta di Parma sul pomeriggio da incubo dei crociati, travolti al Gewiss Stadium nella prima partita del nuovo anno. Un tiro al bersaglio dall’inizio alla fine, senza che si riuscissero mai a trovare le contromisure al di là delle croniche assenze in attacco.

MAI IN DISCUSSIONE. D’Aversa sceglie inizialmente Kulusevski da “falso nueve” affiancato ai lati da Sprocati e Kucka e nei primi minuti sembra che il Parma possa imbastire qualcosa d’interessante. Ma è una breve illusione perchè subito dopo Gomez estrae dal cilindro un sinistro telecomandato che si insacca all’incrocio dei pali. Sepe si deve disimpegnare per disinnescare un paio di incursioni di Ilicic ma poi si arrende alla triangolazione in verticale tra Gomez e Freuler che da pochi passi firma il raddoppio. Prima del tris allo scadere di Gosens che scarica sotto la traversa un pallone vagante in seguito all’ennesimo pericolo creato da Ilicic.

RIECCO INGLESE. L’unica buona notizia da Bergamo è il ritorno in campo di Inglese, che in avvio di ripresa prende il posto dell’impalpabile Sprocati. Ma la Dea continua il suo show e al quarto d’ora arrotonda il punteggio grazie alla splendida girata al volo di Ilicic, servito da Gosens. L’ingresso di Laurini comporta il passaggio al 3-5-2 che non produce gli effetti sperati e non ferma la goleada dei padroni di casa. E dello scatenato Ilicic che sigla la personale doppietta con un elegante dribbling in area ai danni degli immobili difensori ducali.

TESTA AL LECCE. L’Atalanta in questo momento sarebbe un osso duro anche per squadre più forti del Parma che è mancato sotto l’atteggiamento tattico e caratteriale. L’occasione del riscatto è già fissata a lunedì prossimo quando al Tardini sarà di scena il Lecce in un match da non sbagliare. A patto di ritrovare la mentalità operaia, l’umiltà e magari qualche bocca da fuoco in attacco.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Chi ha giocato di più a Como ha svolto lavoro defaticante e palestra, per gli...
L'esterno rossoblù si era fermato per un indurimento al flessore prima della Samp e sta...
Il Parma si fa raggiungere dopo una fase iniziale dominata ma può tenersi stretti i...

Dal Network

Nessun assente, oltre ai lungodegenti D'Alessandro e Tramoni, per i nerazzurri...

  Si è chiusa la finestra invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1 febbraio...

Forza Parma