Resta in contatto

Rubriche

Parma-Fiorentina, la probabile formazione di ForzaParma

La squalifica di Alves e l’infortunio di Inglese annullano la possibilità di rivedere la squadra tipo. Dubbio in difesa

Piove sul bagnato: è il caso di dirlo. Non solo dal punto di vista meteo. Roberto D’Aversa non è proprio fortunato in questo periodo. Perché se a un giorno dalla gara della vita perdi il tuo giocatore migliore, allora vuol dire che da qualche parte c’è qualcosa che non ti aiuta. Per carità, il tecnico ci ha messo del suo per non farsi dare una mano, la squadra pure. Ma quando serve, la zampata della dea bendata non arriva mai. Non c’è. Roberto Inglese si è fatto male a 24 ore dalla partita con la Fiorentina, quella che può determinare in un senso o nell’altro la stagione del Parma. A 180’ dal traguardo, i crociati si trovano a giocare senza Bruno Alves (squalificato) Rigoni (squalificato) e Inglese (infortunato), oltre a Grassi che non c’è mai stato. Peccato, verrebbe da dire, ma si deve pure andare avanti. “Non era al 100% – ha detto D’Aversa in conferenza stampa – e probabilmente ci saremmo dovuti bruciare un cambio”. Giocherà Ceravolo davanti, o uno tra Siligardi e Gervinho nel ruolo di nove. Più facile che tocchi al centravanti, che per caratteristiche può fare la guerra con i centrali di una Fiorentina provata ma desiderosa di porre fine all’emorragia di risultati.

Il Parma deve vincere, sa che se lo dovesse fare porrebbe fine a ogni tipo di discorso. E con in tasca l’obiettivo ci sarebbe poco da dire. La squalifica di Alves costringe D’Aversa a cambiare qualcosa, soprattutto in difesa: si potrebbe rivedere la linea a quattro, con Iacoponi e uno tra Bastoni e Gagliolo in mezzo. Favorito il secondo sul primo, con Gobbi che soffierebbe il posto a Dimarco. Gazzola a sinistra completerebbe il quartetto. Nel caso la scelta dovesse ricadere su Bastoni, Gagliolo si potrebbe spostare verso l’esterno, dove fino ad ora ha fatto vedere le cose migliori.

A centrocampo, con Kucka non al meglio e Barillà che rientra dopo la squalifica, D’Aversa non avrà Rigoni (diffidato a Bologna e ammonito). Abituato a dover rattoppare la stoffa fino a un attimo prima di indossare il vestito, il tecnico sa che conta uscire indenne da questa sfida. E punterà tutto sullo slovacco, che stringerà i denti e andrà a lottare in mezzo al campo, per proteggere Scozzarella che si dovrà occupare di Veretout in fase di non possesso.

E davanti, l’assenza più pesante è nel reparto offensivo, ci sarà l’opportunità per vedere all’opera Ceravolo. Subissato dai fischi nell’ultima uscita casalinga, l’attaccante sarà supportato da Gervinho e Siligardi, che si è allenato a parte due giorni ma dovrebbe essere della partita.

La probabile formazione di ForzaParma

PARMA (4-3-3): Sepe; Gazzola, Iacoponi, Gagliolo, Gobbi; Kucka, Scozzarella, Barillà; Siligardi, Ceravolo, Gervinho. All: D’Aversa  

5 Commenti

5
Lascia un commento

avatar
5 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Penso che con cetilar come sponsor a due giornate dalla fine inglese debba farsi fare due siringoni antidolorifici e provarci per un tempo almeno!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Con Gobbi in campo si punta al gol dell’ex😂😂😂

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Gobbi… ma siete impazziti..??😱

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ceravolo …..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Speriamo non giochi gobbi

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Rubriche