Resta in contatto

News

Il Parma si regala un Santo Stefano da sogno

La Gazzetta di Parma esalta le qualità della truppa di D’Aversa che a Firenze coglie il quarto successo esterno in campionato

CINISMO. A Firenze si è rivisto il Parma corsaro che ha stupito la serie A in un girone d’andata al di sopra di ogni immaginazione: un gioco dal cuore antico aggiustato con accorgimenti moderni, agonismo e spirito di adattamento che trova la sua massima espressione, soprattutto, in trasferta. Anche l’arrembante Fiorentina ha sbattuto contro l’organizzazione dei crociati che si sono dimostrati cinici quanto basta per cogliere la quarta vittoria esterna stagionale.

ANTIPODI. Nella sfida tra la squadra più giovane e quella più vecchia del campionato, il Parma si sistema nella propria metacampo e lascia in mano ai viola il pallino del gioco. Un paio di sgroppate di Biabiany a sinistra consentono di far respirare i suoi, non puniti dal VAR in occasione del mani di Bastoni e costantemente sotto assedio.

LAMPO INGLESE. Così allo scadere gli ospiti si portano inopinatamente in vantaggio alla prima vera sortita offensiva: Deiola apre per Inglese che sfrutta il mancato controllo di Vitor Hugo e infila Lafont in diagonale. Un giusto premio per chi gioca il 90% della partita spalle alla porta e smista palloni a ripetizione per dare il là alle ripartenze.

VIOLA IN 10. Nella ripresa il destro a giro di Chiesa, a lato di poco, pare ribadire lo stesso canovaccio ma il rosso allo sciagurato Hugo, reo di aver fermato Biabiany lanciato a rete, smorza la spinta dei padroni di casa sempre più imprecisi e frenetici. In realtà la gara era già cambiata prima dell’espulsione con un Parma più manovriero e dal baricentro più alto che nel finale soffre il minimo indispensabile.

GRUPPO. I crociati hanno vinto senza i due uomini più rappresentativi, Alves e Gervinho, aggrappandosi a forza, orgoglio, fame di punti e d’impresa di un gruppo lodevole sotto ogni aspetto che si prepara a chiudere un 2018 da favola.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

il fattore Roberto D’aversa
R per Ripartenza
D per Difesa

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News