Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Stulac cambia, ora si può rilanciare da interno

A due giorni dalla sfida casalinga con il Chievo la Gazzetta dello Sport non esclude che possa essere lo sloveno il sostituto dell’infortunato Grassi

IDEA STULAC. L’infortunio di Grassi ha liberato un posto a centrocampo e teoricamente il sostituto naturale dovrebbe essere Luca Rigoni, impiegato spesso dall’inizio nel primo scorcio di campionato. Ma il tecnico D’Aversa sta seriamente prendendo in considerazione l’ipotesi di rilanciare Leo Stulac nell’inedita posizione di interno. Un modo per sfruttare diversamente le sue qualità e, nello stesso tempo, non rinunciare alle geometrie di Matteo Scozzarella, ormai divenuto un punto fisso in cabina di regia.

GERARCHIE RIBALTATE. In effetti, ad inizio stagione nessuno avrebbe osato pensare un cambiamento così repentino delle gerarchie in casa Parma. Scozzarella, fino a quest’anno mai titolare in serie A, era fermo ai box a causa dell’operazione al tendine d’Achille di fine maggio e il neoacquisto Stulac, arrivato dal Venezia, ci aveva messo pochissimo per guadagnarsi la fiducia dell’ambiente. Da play basso pareva intoccabile poi l’ingenua espulsione rimediata col Frosinone ha cambiato tutto e lo sloveno si è trovato costretto a rincorrere l’ex centrocampista del Trapani.

PER LA PRIMA VOLTA INSIEME?. Ora c’è il delicato scontro casalingo col Chievo alle porte e, al netto delle candidature di Rigoni e Deiola, non è da escludere che i due “genietti” della squadra possano essere schierati assieme per la prima volta. In quella che sarebbe la grande occasione di Stulac di dare una sterzata alla sua prima annata in serie A.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News