Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Napoli, che fai con Inglese?

Il Corriere dello Sport si concentra sul futuro dell’attaccante del Parma arrivato la scorsa estate in prestito dai partenopei

CENTRAVANTI OMBRA. Roberto Inglese, che lunedì ha compiuto 27 anni, fu acquistato il 31 agosto del 2017 dal Napoli di De Laurentiis su indicazione del ds Cristiano Giuntoli che lo aveva lanciato ai tempi del Carpi. Venne, però, lasciato in prestito al Chievo che a quel punto non avrebbe più avuto il tempo necessario di accaparrarsi un sostituto. Un investimento cautelativo, principalmente, per fronteggiare il rischio di nuovi infortuni come poi realmente ricapitò a Milik ma anche a gennaio, a dispetto delle previsioni, tutto rimase invariato: il precedente di Leonardo Pavoletti, acquistato nella stagione precedente e quasi mai utilizzato, ebbe la sua incidenza al pari della volontà dei clivensi di non privarsi in corso d’opera di un elemento fondamentale nella corsa alla salvezza.

DOPPIA CIFRA NEL MIRINO. In estate il ritiro a Dimaro tra alti e bassi e una certa inspiegabile diffidenza della piazza che porta il Parma a cogliere la palla al balzo e convincerlo a trasferirsi temporaneamente in Emilia tramite una trattativa lampo. Qui è amore a prima vista: gol al debutto sull’Udinese, un altro al Cagliari sempre al Tardini e tanto lavoro sporco per far salire la squadra spesso arroccata sulla propria trequarti. Poi un doppio problema fisico che gli preclude una possibile convocazione in Nazionale e il ritorno da titolare nell’ultima trasferta di Torino dove si inventa una prodezza da fuoriclasse. Tre reti in nove presenze in perfetta media Inglese per raggiungere nuovamente la doppia cifra già toccata nelle ultime due annate al Chievo.

RITORNO O PLUSVALENZA. Prestito oneroso, intorno ai cinque milioni di euro, e riscatto già fissato a 25 con controriscatto che il Napoli si è riservato versando, nell’eventualità, un milione. Ma l’approdo in pianta stabile alle pendici del Vesuvio è ancora da valutare e chissà che alla fine De Laurentiis non possa puntare ad ottenere una ricca plusvalenza dal suo attaccante ombra. Tutto dipenderà anche dal numero di gol che assicurerà al Parma nei prossimi mesi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News